Per “forma scultorea” si deve intendere qualsiasi oggetto che richieda, per procedere alla sua realizzazione, un calco o una scansione 3D.  Se per prisma regolare si intende un prisma retto avente per base un poligono regolare non è evidentemente necessario procedere ad un calco o scansione. Il modello è derivante dall’oggetto e quindi non conoscendo l’oggetto non è possibile definire la tecnica o il tipo di modello necessario a rappresentarlo adeguatamente.
In sostanza dovendo passare da un disegno A3 ad un oggetto fisico è altamente presumibile che si verifichi il caso in cui la forma prescelta può essere interpretata o stravolta nella fase esecutiva. In tale eventualità non si può che demandare al vincitore la responsabilità e l’onere di fornire un modello al vero indispensabile a interpretare correttamente e compiutamente le proprie e specifiche scelte artistiche.